TEMATICA: questo è il percorso elaborato partendo dal gioco “Professione… Scienza”

TARGET: 11-14 anni (classe I – classe III sc. secondaria primo grado)

DURATA: 17 ore

NUMERO PARTECIPANTI: 20 (oppure una classe)

CONTESTO: scuole, biblioteche

DESCRIZIONE DELL’ATTIVITÀ

Come si può raccontare la scienza con un articolo di giornale? Come si passa dal testo scritto all’impaginazione su rivista? Che titolo si mette? Quali immagini si scelgono? In questo laboratorio ragazze e ragazzi lavoreranno come se fossero in una “mini redazione” e impareranno a impaginare un articolo di giornale che parla di scienza, scegliendo titolo, immagini e impostazione generale dell’articolo.

OBIETTIVI – Il progetto si propone di:

  • avvicinare i ragazzi alle possibili professioni in ambito scientifico
  • rafforzare il ruolo delle passioni personali nelle scelte professionali
  • potenziare lo sviluppo della career adaptability* e dell’ottimismo proattivo degli alunni, con particolare interesse a quelli più fragili

I partecipanti avranno modo di sperimentare e sviluppare le proprie competenze relazionali e le abilità creative, all’interno di simulazioni di role playing e attività di gruppo. Verranno stimolati la riflessione personale e il successivo confronto di gruppo, valorizzando l’ascolto di diverse opinioni e l’utilizzo di diversi punti di vista nelle situazioni di vita quotidiana, nella risoluzione dei problemi e nei processi di scelta.  

I partecipanti potranno accrescere le conoscenze sul mondo delle professioni in ambito scientifico e sulla varietà dei possibili ambiti di ricerca, in un quadro volto ad evidenziare l’importanza della multidisciplinarietà nel mondo della scienza.

*Per career adaptability si intende la capacità di adattamento per affrontare gli ostacoli del contesto lavorativo e in generale della propria vita. Esso è costituito da 4 componenti fondamentali:

  • Concern (preoccupazione professionale) si intende una preoccupazione positiva, che si manifesta nella presa in carico del proprio futuro, utile per aumentare la consapevolezza dei compiti lavorativi e delle possibili transizioni
  • Control (controllo) dà risalto all’assunzione di responsabilità rispetto ai propri eventi di vita, siano essi casuali o pianificati, poiché una maggiore percezione della propria capacità di azione nel futuro contribuisce all’abilità di adattarsi e avere un atteggiamento proattivo (al contrario una visione fatalista del futuro rende inermi e passivi di fronte agli eventi).
  • Curiosity (curiosità professionale) desiderio di avere maggiori informazioni sul mondo delle professioni. Maggiori informazioni aumentano le conoscenze e una visione realista.

Confidence (fiducia) credenza di essere capaci e efficaci nel fare qualcosa (da un punto di vista professionale, di studio e in generale nella vita). Quindi si intende la propria percezione su se stessi delle proprie capacità e la fiducia nelle stesse.

GESTIONE DELLE ORE

  • 6 incontri (2 ore ciascuno): svolgimento delle attività
  • 1 incontro pre (2 ore): somministrazione dei test e interviste
  • 1 incontro post (2 ore): somministrazione dei test e interviste
  • 1 incontro finale (1 ora): consegna relazioni e attestati 

FASI DEL PERCORSO

Per avere informazioni più dettagliate sul percorso e sui contenuti dei singoli incontri puoi contattarci via mail all’indirizzo accatagliato.info@gmail.com

BIBLIOGRAFIA DI RIFERIMENTO PER L’ORIENTAMENTO

  • DE BONO, E. (2013) (trad.it) Sei cappelli per pensare. Manuale pratico per ragionare con creatività e efficacia. Milano: BUR Rizzoli
  • CAPRANICO, S. (1997) Role Playing. Manuale a uso di formatori e insegnanti. Milano: Raffaello Cortina Editore
  • GINEVRA, M. C., ANNOVAZZI, C., SANTILLI, S., DI MAGGIO, I., & CAMUSSI, E. (2018). Breadth of vocational interests: The role of career adaptability and future orientation. The Career Development Quarterly. 66, pp. 233 – 245
  • HARTUNG, P.J., PORFELI, E.J. & VONDRACEK, F.W. (2008) Career adaptability in childhood. The Career Development Quarterly. 57, pp.63-74.
  • HARTUNG, P. & SANTILLI, S. (2018). “My Career Story: An Autobiographical Workbook for Career Intervention”. Journal of Career Assessment, 26, 308-321
  • LAUDADIO, A. & MANCUSO, S. (2015) Manuale di Psicologia Positiva. Milano: FrancoAngeli
  • MANES, S. (a cura di) (1998) 83 giochi psicologici per la conduzione dei gruppi. Manuale per psicologi, insegnanti, operatori sociali, animatori… Milano: Franco Angeli
  • NOTA, L., SANTILLI, S., & GINEVRA, M.C. (2013). Giuggiole di Ottimismo e Speranza a scuola. Un laboratorio per la scuola secondaria di primo grado. Giornale Italiano di Psicologia dell’Orientamento, 14, 1-8.
  • NOTA, L. & SORESI, S. (a cura di) (2010) Sfide e nuovi orizzonti per l’Orientamento. 1. Metodologie e buone pratiche. Firenze: O.S. Giunti
  • SANTILLI, S., NOTA, L. HARTUNG, P. (2019) Efficacy of a group career construction intervention with early adolescent youth. Journal of Vocational Behavior. 111. 49 – 58.
  • SAVICKAS, M.L., NOTA, L., ROSSIER, J., DAUWALDER, J.P., DUARTE, M.E., GUICHARD, J., SORESI, S., VAN ESBROECK, R., VAN VIANEN, A.E.M. (2010) (trad.it.) Life Design: un paradigma per la costruzione della vita professionale nel XXI secolo. Giornale Italiano di Psicologia dell’Orientamento 11, 1, pp. 3-18. (ed. or. Life Designing: A paradigm for career construction in the 21th century. in Journal of Vocational Behavior, 2009, 75, pp. 239–250) 
  • SORESI, S. & NOTA, L. (2000) Interessi e Scelte. Firenze: O.S. Giunti
  • SORESI, S. & NOTA, L. (a cura di) (2015) La psicologia positiva a scuola e nei contesti formativi. Strumenti e contributi di ricerca. Firenze: Hogrefe Editore
  •  SORESI, S. (a cura di) (2007) Orientamento alle scelte. Firenze: O.S. Giunti